TOUCH STORY: Allenamento Touch congiunto Anzio-Ciampino 07/03/2018

Ci siamo! Dopo quasi un mese di stolkerizzazione da parte della nostra organizzatrice Marica Nardi,
abbiamo i nomi di chi si presenterà all’allenamento congiunto con il Ciampino.
Sei impavide donne capitanate dal coach Marco, si dirigono verso il campo del Ciampino nella serata del 07
marzo e( udite! Udite!) riescono ad arrivare puntuali all’appuntamento delle 20:30, portando un po’ di
“rosa” in questa squadra di soli ragazzi .
L’allenamento procede bene con il bravissimo Nino Cordella che ci segue e ci da degli ottimi suggerimenti.
Prima una splendida prova di TOUCH camminato per scaldarci un po’…poi qualche esercizio di
attacco/difesa a piccoli gruppi.
Infine la mitica “partitella” mista a tutto campo finita alle ore 22 con l’ultima Golden Meta di Davide che “
se non fa meta lui non si va via”.
La partitella …un susseguirsi incessante di scatti e azioni veloci su un campo di erba sintetica. Così veloci
che nella frenesia del gioco non ci siamo accorti dei sassolini che piano piano affollavano anche i nostri
scarpini già velati di fango e terra.
Martedì sera, durante il prossimo allenamento al campo di v.le Marconi, quei sassolini riporteranno forse
al piacevole ricordo di una serata all’insegna della condivisione, unione e soprattutto sportivo e sano
confronto che solo i campi da rugby sanno regalare.
Subito dopo i ragazzi ci hanno atteso (una lunga attesa per forza! Sei donne che si preparano per uscire a
cena!!!) per un terzo tempo presso il locale “Il Superghino” . Bruschetta,pasta , birra e vino e tante
chiacchiere…tutto ottimo e in una location molto carina a pochi chilometri dal loro campo.
Un ringraziamento ai ragazzi del Ciampino, che ci hanno fatto sentire parte della loro squadra, soprattutto
per la pazienza e per i tanti complimenti che ci avete fatto.
Un saluto va al coach Martino assente per piccoli problemi di salute. Tutte la squadra dell'Anzio touch lo
saluta e gli manda gli auguri per una pronta guarigione. Forza coach!

Alessia Quoiani
Alberta Panigutti