RAC sfortunata a Segni, domenica trasferta in casa del Villa Pamphili

Un palo clamoroso su punizione, a tempo praticamente scaduto, ha condannato il Rugby Anzio Club alla seconda sconfitta in campionato per 9 a 8, rimediata sul difficile campo del Segni ed al termine di un match dominato dagli ospiti. Un dato basta e avanza per lasciar intendere quanto stia stretto il punto ottenuto al termine di questa trasferta, ovvero il fatto che sostanzialmente i padroni di casa a parte una singola occasione non hanno mai giocato dentro i 22 ospiti.
Pur in formazione rimaneggiata, l’Anzio esprimeva un bel gioco nella prima frazione di gara senza però concretizzare molto. Una punizione di Santarcangelo in apertura sembrava aver aperto le marcature, ma l’arbitro giudicava il pallone fuori nonostante fosse transitato nettamente all’interno dei pali. Dopo aver fallito un’altra buona occasione davanti la linea di meta, il match nella prima parte di primo tempo viveva su un sostanziale equilibrio dove era comunque sempre l’Anzio a condurre le danze. Al 22° la situazione si sbloccava, era proprio Santarcangelo con una punizione da distanza siderale, appena oltre la linea di metà campo (48 metri) a centrare la porta per il 3-0. Otto minuti dopo pareggio del Segni sempre su punizione da posizione decentrata. La ripresa sembrava lasciar ben sperare. Era ancora Santarcangelo a battere una punizione veloce ed entrare in meta (non trasformata) per l’8 a 3. Era anche l’unica meta dell’incontro. Di lì in poi il match si innervosiva ed era il Segni a giovarne. Due punizioni, al 18° e al 24°, consentivano ai padroni di casa di passare a condurre per 9 a 8. L’Anzio ce la metteva veramente tutta, ma da lì al fischio finale si susseguivano una punizione fallita da Marcoccio (chiamato al calcio al posto di Santarcangelo sostituito), quindi due occasioni sprecate per marcare sempre in prossimità della linea di meta, ed infine a tempo scaduto il già citato palo ancora da piazzato da posizione centrale. Per il Segni è la prima rocambolesca vittoria in campionato, per l’Anzio arriva se non altro il secondo punto in classifica in virtù del distacco inferiore agli otto punti rispetto all’avversaria, ma che resta un po’ poco rispetto a quanto fatto vedere in campo.
L“Sicuramente è un esito che ci lascia con l’amaro in bocca, anche perché a parte il risultato è stata una partita a senso unico. Non siamo stati decisivi nei momenti giusti, mentre loro sono una squadra che ha giocato tanti anni in serie B e anche in serie A, sono abituati a giocare situazioni simili”, ha detto il mister Simone D’Agostino. “Comunque ci sono tanti segnali positivi, stiamo crescendo molto, si vede da quello che facciamo in campo, manca solo di mettere i puntini sulle i”. Quale sono stati il momento decisivo del match? “A parte ovviamente il calcio finale, per quello che ci riguarda in almeno tre occasioni abbiamo avuto una netta superiorità all’esterno e invece siamo andati a giocare dove c’era la difesa, forse facendo la scelta giusta e segnando una di queste tre mete avremmo portato il match a casa. Per loro la partita è girata ad inizio del secondo tempo, non abbiamo ancora quella maturità che ci consente di gestire situazioni di questo tipo ma sono convinto che col tempo arriverà”.
Passando al settore giovanile del Rugby Anzio Club, l’Under 12 si è ben comportata nel fine settimana vincendo contro l’Ostia nel concentramento nel quale era impegnata, e pareggiando un’altro incontro. Vittoria che non è arrivata per l’Under 14 che ha perso sul difficile campo del Frascati, uno dei settori giovanili più accreditati di tutto il Centro Italia. Netta affermazione ancora dell’under 16, 20-0 che è valso anche il punto di bonus, ottenuta contro il Latina, mentre la 18 ha perso 27-10 contro il Lanuvio.
Questo fine settimana, come sempre, Il Rugby Anzio Club sarà impegnato su più fronti. Si inizia sabato con l’Under 14 sarà di scena in casa contro l’Appia alle ore 17 al campo Marconi di Viale Ardea (Anzio Colonia), l’Under 18 (che è schierata in coabitazione con il Pomezia) invece se la vedrà in casa del forte Colleferro. Domenica alle 11 l’Under 16 andrà a far visita al Viterbo, ed infine la prima squadra affronterà sul campo del Corviale il Villa Pamphili, secondo in classifica con 9 punti e che domenica scorsa ha superato 24 a 3 in trasferta il Rugby Roma Club. Un altro impegno molto difficile per il Primo XV della società biancazzurra.