Anzio sconfitto sul filo di lana a Civita Castellana. Movember ai nastri di partenza

Una meta tecnica subita a tempo scaduto condanna l’Anzio alla seconda sconfitta stagionale, pur con un punto di bonus ottenuto in virtù del divario dall’avversario inferiore agli 8 punti (20-19). A Civita Castellana, campo storicamente ostico per i biancazzurri, la Rac si è trovata avanti sino all’80°, dopo che nella prima frazione di gioco le squadre erano tornate negli spogliatoi sul 7 a 7. Ad aprire le marcature erano stati i padroni di casa, raggiunti proprio sul finire del tempo da una pregevole meta di Biancu.
Nella ripresa l’Anzio cambiava marcia e sembrava aver messo le mani sul match. Due marcature di Colaiacovo (una sola delle quali trasformata) permetteva al quindici di Nocerino di portarsi sul 19-10, addirittura fallendo per un soffio la meta che non solo avrebbe virtualmente chiuso il match, ma che avrebbe fruttato anche il punto di bonus offensivo (che arriva dopo quattro mete realizzate). Di lì il Civita Castellana riprendeva a premere, prima con una punizione trasformata e poi come detto con la meta tecnica a tempo scaduto, arrivata dopo che la mischia per tre volte era indietreggiata oltre il consentito.

Una beffa per l’Anzio, che comunque muove la classifica grazie al punto di bonus. La formazione biancazzurra avrà occasione di rifarsi domenica in casa, quando incontrerà alle 14,30 sul campo di Via Ardea la Polisportiva L’Aquila, sino a questo momento a due vittorie ma che domenica ha perso sul terremo amico contro la capolista Rugby Roma.

Per quanto riguarda il vivaio, l’allerta meteo ha consigliato al Comitato Regionale di annullare i match delle prime categorie. Sono comunque scese in campo l’Under 16 che ha vinto contro la Legio Invicta per 5 a 0, e l’Under 18 che ha perso per 48 a 12 contro il Villa Pamphili.
Nel prossimo fine settimana gli unici a scendere in campo, a parte il Primo XV, saranno le categorie Under 8 e 10 che domenica prenderanno parte ad un minitorneo con altri pari età.

Passando ad altro, anche quest’anno la Rugby Anzio Club scende in campo con Movember, e anzi raddoppia.

locandina
Movember è un evento benefico di scala mondiale, il cui nome unisce le parole “moustache” (baffi) e “november” (novembre). Durante il mese, i sostenitori si lasciano crescere i baffi e contemporaneamente raccolgono fondi per la sensibilizzazione alle malattie maschili. La Rugby Anzio Club attraverso la vendita di t-shirt a tiratura limitata appositamente realizzate, dona l’intero ricavato della vendita alla Movember Foundation al fine di favorire la diagnosi precoce del cancro alla prostata, aumentare l’efficacia dei trattamenti e ridurre il numero di decessi. Oltre che suggerire un check-up annuale, la Rugby Anzio Club assieme a tutti coloro che aderiscono al Movember incoraggia gli uomini ad indagare possibili storie familiari relative al cancro e ad adottare uno stile di vita più salutare.
Gli eventi organizzati dal Rugby Anzio Club, che sono aperti a tutti (simpatizzanti e tifosi sono ovviamente i benvenuti), sono due:
– Martedì 20 novembre dalle 18 alle 20, presso lo Cheru Barber Shop a Nettuno, in via Santa Barbara 79, si terrà l’annuale appuntamento con il taglio della barba a contributo libero per il sostegno alla Movember Foundation, e si potrà acquistare la t-shirt Movember della Rugby Anzio Club.
– Domenica 25 novembre, al campo di via Ardea si disputerà un torneo Old a tre squadre, a scopo benefico e anche in questo caso con raccolta fondi annessa, compreso l’acquisto delle t-shirt a tiratura limitata.