Anzio sconfitto all’esordio contro la Lazio. Domenica prima in casa contro il Curiana Rugby

Un inizio da dimenticare, poi una grande reazione che ha fatto arrivare i biancazzurri sino ai -11 ha caratterizzato la prima partita di campionato della Rugby Anzio Club nel girone G della serie C1 nazionale. Sul campo della SS Lazio 1927, una delle formazioni accreditate per la vittoria del raggruppamento e forte di un gioco veloce e tecnico, il quindici di Nocerino ha perso per 38 a 17, pagando a caro prezzo un brutto inizio di gara. Dopo 18 minuti infatti si era sotto per 28 a 0, frutto di quattro mete e qualche ingenuità difensiva di troppo.

btrhdr

WWW.ANZIORUGBY.IT

Dopodiché l’Anzio iniziava a macinare il suo consueto gioco fatto di difesa arcigna, palloni rubati e ripartenze veloci, andando due volte in meta prima del riposo con Santarcangelo. Prima al 25° con una percussione centrale e poi al 32° su un’azione al largo dopo un efficace ricircolo dell’ovale.
Nella ripresa la Rac si portava sul 28 a 17 grazie ad una marcatura di Limiti, poi da lì i biancazzurri, più volte a pochi metri dalla linea di meta, fallivano in almeno tre occasioni la quarta segnatura, che avrebbe portato se non altro il punto di bonus offensivo. Nel finale la SS Lazio 1927 arrotondava il punteggio sul 38 a 17 finale.

WWW.ANZIORUGBY.IT

WWW.ANZIORUGBY.IT

“Nel primi venti minuti gli avversari ci hanno surclassato, forse siamo scesi in campo con troppo timore reverenziale nei confronti di un’avversaria che lo scorso anno ha vinto il girone e che anche in questo è inevitabilmente tra le favorite – ha detto il trainer, Gino Nocerino – dopo abbiamo iniziato a giocare come sappiamo, attaccando ma anche difendendo bene, sfruttando una difesa tecnica che in un campionato come la serie C1 è un punto di forza. Abbiamo stazionato moltissimo nella loro metà campo, raccogliendo forse meno di quanto avremmo potuto, ed alla fine il risultato è stato un po’ bugiardo nelle dimensioni. Non penso che saranno molte le squadre che segneranno tre mete su questo campo. Nella prossima giochiamo in casa, non conosciamo l’avversaria ma questo non ha importanza, dobbiamo considerare tutte le squadre come forti, e vediamo quello che ne uscirà”.
Domenica dunque esordio casalingo per la Rac, che incontrerà alle 15,30 il Curiana Rugby, formazione umbra che alla prima in casa ha perso per 26 a 20 contro il Viterbo, un’altra delle favorite per la vittoria del campionato.

Per quanto riguarda il settore giovanile, sono scese in campo le formazioni Under 12, 16 e 18. I primi a Segni hanno preso parte ad un raggruppamento che ha visto i piccoli biancazzurri vincere contro il Cisterna per 4 mete a 2, e perdere contro le forti Frascati e Colleferro per 7 a 3 e 8 a 1. Vittorie invece per l’Under 16, che ha sconfitto per 44 a 10 il Torvaianica, e per l’Under 18 che ha superato per 35 a 5 il Frascati Union.

Sabato ad Anzio si è tenuta anche la seconda tappa della Coppa Italia di touch rugby, al quale hanno preso parte sette squadre. Dopo due vittorie contro Capitolina e Tivoli, la rappresentativa del Rugby Anzio Club ha perso la semifinale contro i Lupi Frascati e la finale per il terzo posto contro i San Lorenzo Rebels. All’evento ha partecipato anche Daniele Mazziotta, responsabile regionale della Litr (Lega Italiana Touch Rugby), che ha coronato una giornata di divertimento e fratellanza che ha coinvolto anche le molte donne inserite nella formazione delle varie squadre.

Il prossimo fine settimana vedrà l’esordio stagionale delle formazioni Under 8 e Under 10. In campo pure l’Under 16 che a Roma incontrerà i pari età dell’Harpastum Rugby, e trasferta anche per l’Under 18 che sarà di scena a Paganica, in Abruzzo. Alle 15,30, come detto, l’incontro casalingo della prima squadra contro il Curiana Rugby al campo di Via Ardea.